Francesco e il Sultano

Nel 2019 ricorrono gli 800 anni dall’incontro di S. Francesco col Sultano. Era infatti il 1219 quando, in piena Quinta Crociata, il frate Francesco d’Assisi s’imbarcò per raggiungere la Terra Santa, e si recò dal Sultano d’Egitto Malik Al Kamil.
Uno dei più straordinari gesti di pace nella storia del dialogo fra cristianesimo e islam, che a distanza di otto secoli, non smette di interrogarci e che quest’anno viene ricordato in numerose iniziative. Tra di esse la mostra intitolata “1219-2019 Francesco e il sultano. L’incontro sull’altra riva”, che è possibile visitare ad Ostuni, nel nuovo spazio del Museo Diocesano, in Piazza Giovanni Paolo II (Cattedrale).
Presentata al 40° Meeting di Rimini, l’esposizione viene ora proposta nella Città Bianca, su iniziativa del Comune di Ostuni, del Museo delle civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale e del Museo Diocesano. La mostra, promossa da Custodia di Terra Santa, Fondazione Meeting per l’Amicizia fra i Popoli e Ats Pro Terra Sancta, resterà aperta fino al 12 gennaio, nei seguenti orari: venerdì, sabato, domenica e festivi h. 10/13 – 16/19.
Oltre alla Mostra sarà possibile visitare, per la prima volta aperta al pubblico, la cappella dell’Episcopio, di fine ‘700, dedicata anch’essa a San Francesco.