Il “Parco Archeologico di Santa Maria D’Agnano” si rifa’ il look

VISITE SOSPESE FINO A MARZO 2016

i lavori al parco archeologico

Il Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione “Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale” di Ostuni comunica che il Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano resterà chiuso al pubblico fino a tutto marzo 2016.

Il Presidente dell’Istituzione Museo, avv. Michele Conte, precisa che tale decisione è stata presa per consentire in sicurezza i lavori di rifacimento delle passerelle di accesso alla grotta e la contestuale sistemazione dei camminamenti esistenti, oltre alla creazione di nuovi itinerari per una più completa fruizione delle aree del Parco.

A tal fine va evidenziata l’attenzione che viene posta dal Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Museo per una sempre maggiore e più articolata offerta del “bene Parco”, di rilevante interesse storico e culturale, creando nuovi motivi di interesse e mettendo in essere gli accorgimenti necessari per rendere le visite agevoli e sicure, soprattutto da parte di anziani e bambini, anche in riferimento alle aree interessate dalle campagne scavi, che presentano particolare fascino anche per i non addetti ai lavori.

Da aprile 2016 le visite al Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano potranno essere prenotate al numero telefonico 0831.336383 durante l’orario di apertura del Museo o per e-mail a info@ostunimuseo.it

Resta regolarmente aperto al pubblico il Museo, (Chiesa delle Monacelle, via Cattedrale, nel Centro Storico di Ostuni) nella mattinata di tutti i giorni dalle ore 9.00 alle ore 13.00, oltre che nei pomeriggi di sabato e domenica dalle ore 16.00 alle ore 19.00, con in esposizione, tra l’altro, la gestante del Paleolitico superiore più antica del mondo (Ostuni 1) riferibile ad una donna di circa 20 anni e databile a 28.000 anni fa e i resti del suo feto, sistemata dal suo scopritore prof. Donato Coppola in una speciale teca attrezzata al fine di riunire simbolicamente la madre ed il nascituro.