Joseph D’Urso

dalla trasmissione Rai Prodigi al Museo di Ostuni

Domenica prossima 30 dicembre alle 19:30 la Chiesa di San Vito Martire nel Centro storico di Ostuni ospiterà il concerto “Fantasie di fine anno” con la partecipazione straordinaria del giovanissimo pianista Joseph D’Urso reduce dalla partecipazione alla trasmissione di Rai 1, “Prodigi”.
Joseph D’Urso eseguirà al pianoforte alcuni brani di Chopin ed un Medley di canzoni natalizie.
Al suo fianco ci saranno artisti affermati come la pianista Paola Negro (Adeste Fideles), il baritono Andrea Scigliuzzo (“Ave Maria” di Gounod, “Non più andrai farfallone amoroso” di Mozart e White Christmas) ed il soprano Tiziana Vitale (Ninna Nanna di Bhrams, Carmen, Signore ascolta, Stille Nacht e Fermarono i cieli). L’ingresso al concerto sarà gratuito fino ad esaurimento posti.
“Siamo davvero felici di ospitare un talento puro come quello di Joseph D’Urso “ spiega il presidente dell’Istituzione Museo, Michele Conte “grazie alla disponibilità della sua famiglia siamo riusciti ad avere la presenza di Joseph ed alcuni artisti che lo accompagneranno in una serata che chiuderà nel migliore dei modi un 2018 da record per il Museo di Ostuni”.
Joseph D’Urso, 11enne di San Michele Salentino (Brindisi) è un pianista provetto. I primi a notarlo sono stati quelli di Little Big Show, il programma di Canale 5 dedicato ai baby talenti. L’anno scorso ha lasciato tutti a bocca aperta, specie quando si è saputo dei brani che ha composto e continua a comporre. La sua insegnante – la prof.ssa Rossella Ricci – lo descrive come “un concentrato di sensibilità, talento, curiosità, intelligenza e genialità spiccata”.
Joseph incontra il pianoforte, per la prima volta, da piccolo, a casa dei nonni: nessun musicista professionista, solo autodidatti, ma quel suono che emette il piano gli piace così tanto che, appena può, si siede sul panchetto per spingere i tasti. I genitori intuiscono le sue doti e a soli 5 anni lo iscrivono a lezioni private. L’anno successivo Joseph inizia il Conservatorio dove studia tutt’ora, anche “composizione”. Comporre per Joseph è una passione e ha già scritto vari brani. Suona nella “Giovane Orchestra Ionica”, che si esibisce in tutta la Puglia. Sogna di potersi esibire e suonare i suoi brani a La Scala di Milano. I suoi modelli sono Chopin e Rachmaninov, spesso ne esegue i brani mescolandoli con quelli di Freddy Mercury, suo grandissimo idolo.